about

nuova foto about 2

Andrea Lombardini . Bass Player, Composer, Producer

Andrea Lombardini è uno dei più originali bassisti elettrici europei. Esordisce poco più che ventenne con i randomania, insieme  a Gianluca Petrella, Roberto Cecchetto e U.T.Gandhi, la band riceve ottimi consensi e registra due dischi. Il suo progetto da leader, ALT (Andrea Lombardini Trio), col quale vince il concorso di Baronissi Jazz nel 2002 e registra un disco l’anno seguente, è una band a formazione variabile incentrata sulle proprie angolari composizioni, suonano in ALT Michele Polga, Pietro Tonolo, Dan Kinzelman, Paolo Birro, Roberto Rossi, Phil Mer. Nel 2004 vince il concorso internazionale per bassisti  Euro Bass Day.  Due anni dopo registra in USA ALT88, con Bob Gullotti, batterista e fondatore dei Fringe, e il nuovo talento internazionale del pianoforte Leo Genovese. Dal 2008 compone e arrangia per il quintetto BROKEN BAND con Fulvio Sigurtà, Francesco Bigoni, Federico Casagrande e Marcos Cavalerio e registra il disco Today. Degna di nota anche la formazione Chiamalo, trio rock-jazz con Tolo Marton, il massimo esponente della chitarra rock-blues italiana. Nel 2010 fonda THE PLUG, trio acustico-elettrico con Giovanni Giorgi e Gianluca Petrella e registra il disco Dawn.  Suona con Steve Cardenas, Kelvin Sholar e Micheal Blake insieme a Tommaso Cappellato. Nel 2013 esce THE FRAMERS, progetto scritto a quattro mani con Phil Mer in cui suonano Jason Lindner, F.Sigurtà, F.Bearzatti, ospiti vocali Malika Ayane e Mario Biondi. Nel 2014 esce il secondo disco Notturni , con ospiti Francesco Renga ed Annalisa Scarrone. Registra per la CAM Jazz il disco SPL di Fulvio Sigurtà insieme ad Alessandro Paternesi. Nel 2014 escono ben due dischi del quartetto poL0, il primo Pleasures, in febbraio per l’etichetta Auand, e il secondo Back Home in Novembre per la CAM Jazz. Nel 2015 esce il disco in trio del chitarrista milanese Roberto Cecchetto  per la NAU records. Nel 2016 registra il proprio album solista per la CAM Jazz con Michel Godard ed Emanuele Maniscalco.  Musicista richiesto anche in ambito extrajazzistico collabora con Annalisa Scarrone (come Direttore Musicale del Non So Ballare Tour), Francesco Renga, Malika Ayane, Mario Biondi, Red Canzian, Erica Mou, Chris Costa. Ha seguito seminari e masterclass al Berklee College of Music, Siena Jazz, EuroMeet/New School e con i musicisti Lee Konitz e Steve Swallow. E’ laureato in filosofia con tesi in estetica musicale e in jazz presso il Conservatorio Steffani di Castelfranco, TV. Insegna basso elettrico jazz al Conservatorio Tomadini di Udine. 

Andrea Lombardini is one of Europe’s most original electric bass players. Winner of “Euro Bass Day” contest in 2004, he is equally at home in many musical styles and has played jazz professionally since 2000 with many Italian top players like Pietro Tonolo, Francesco Bearzatti, Gianluca Petrella, Roberto Cecchetto and many others. He played also with Michael Blake, Dave Binney, Steve Cardenas, Jason Lindner, Mark de Clive-Lowe, Kelvin Sholar, Jonas Burgwinkel and others. As a leader and composer he recorded “Alt”, a piano trio with Leo Genovese and Bob Gullotti; the “Broken Band” quintet with Fulvio Sigurtà, Federico Casagrande, Francesco Bigoni and Marcos Cavaleiro; “The Framers”, with Phil Mer and Jason Lindner, and “poL0” with Paolo Porta and other guests. His last record “DIMINUENDO” with Michel Godard and Emanuele Maniscalco is going to be released internationally on CAM Jazz label in 2016. He played and recorded also with several Italian pop stars like Mario Biondi, Malika Ayane, Red Canzian and Annalisa Scarrone. After obtaining his degree in Philosophy with a thesis on improvisation and, later, in Jazz Music at the Steffani Conservatory of Music, he now teaches jazz electric bass at Tomadini Conservatory of Music in Udine.

-Scarica la tesi IL MITO DELLA SPONTANEITÀ: un articolo di ricerca storico/teorica sull’improvvisazione, sull’indagine ontologica della musica jazz e su una prospettiva di arte come improvvisazione mirata alla ricerca della natura d’Arte propria della Vita, al riconoscere valore estetico ad ogni esperienza vissuta correttamente.-

icon_pdf_pink
icon_link_pink

QUOTES
–– “Find a quiet corner of your home, a platform to appreciate the almost bashful but forceful bass of a true maestro, Andrea Lombardini.” Tom Mooney, Wexford Echo Newspapers
–– ”A swing groove as deep and wide as his would be notable within the large community of tradition-minded young acoustic bass players; among electric players it stands virtually alone.” Steve Swallow
–– ”Andrea Lombardini is not just a great bass player, but a consummate musician with extraordinary expressive, technical and compositional skills. Listening to his music is a joy!” Micheal Manring
–– “Il disco colpisce per il sound fascinosamente gommoso di Lombardini, con quel basso che ti si appiccica addosso, eminenza grigia e protagonista di buona parte delle trame del gruppo.” Rampulla, Giornale di Brescia

CONTACTS
lombardiniandrea@gmail.com
skype nonnophone
T. +39 347 8491 423

BOOKING
www.artupart.com