The Framers

THE FRAMERS – Phil Mer /Andrea Lombardini

Musica e pittura.
 Jazz contemporaneo e storia dell’arte.
 Un progetto originale ed unico in cui il jazz trasversale e contaminato di giovani musicisti italiani di grande valore e sensibilità accompagna ed omaggia grandi capolavori della storia dell’arte (da Bosch a Andy Warhol).”The Framers” è un’idea che nasce dalla collaborazione tra il batterista Phil Mer, laureato in storia dell’arte ed eclettico talento dello strumento che vanta collaborazioni con nomi quali Pino Daniele/ Malika Ayane/ Pooh, e Andrea Lombardini, uno dei più originali bassisti elettrici europei, laureato in estetica musicale ed autore insieme a Phil delle composizioni che questo gruppo propone.
Un cavalletto, posto immaginariamente al centro di un palco, ospita capolavori di grandi pittori; i quadri non hanno cornice, perché sono i Framers ad “incorniciarli” con le loro musiche originali e le loro improvvisazioni, ispirate dalle riflessioni poetiche che hanno spinto i grandi pittori a concepire le proprie opere.

Al progetto, oltre a Malika Ayane e Mario Biondi presenti come special guests in due brani, hanno collaborato alcuni fra i musicisti che in questi ultimi anni si sono imposti nel panorama della musica jazz come il geniale ed eclettico pianista e tastierista newyorkese Jason Lindner, Francesco Bearzatti uno dei più quotati sassofonisti jazz italiani e Fulvio Sigurtà, trombettista vincitore del premio Top Jazz. 
L’artwork è stato curato da Sergio Pappalettera, un professionista dell’immagine e della grafica che vanta collaborazioni importanti come Pausini, Jovanotti, Battiato, Nannini e molti altri. Il cd The Framers, pubblicato in un box speciale, contiene 9 cartoline con le immagini dei quadri musicati, in modo che chi ascolta abbia sotto gli occhi la visione ispiratrice della musica.

Il missaggio è stato curato da Renato Cantele e Alberto Roveroni.




Per informazioni: theframersjazz@gmail.com